Il Fatto Quotidiano

Aereo da turismo precipita sulle Alpi svizzere, morte le quattro persone a bordo


Ore 19 – iscriviti alla newsletter e
ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella.

Sono morte tutte e quattro le persone a bordo di un piccolo aereo da turismo precipitato oggi sulle Alpi svizzere. L’incidente è avvenuto alle 12.25 nell’area del comune di Blatten, nell’alto Cantone Vallese. I deceduti – secondo quanto ha riferito la polizia cantonale – sono due svizzeri di 66 e 50 anni e due austriaci di 50 e 46 anni, di cui non sono state rese note le generalità.

Sul posto, situato nella zona di Gletscherspitze, sono intervenute le autorità locali insieme alla Air Zermatt (compagnia aerea svizzera), ai vigili del fuoco e al Servizio d’inchiesta svizzero sulla sicurezza (Sisi). Il velivolo era decollato dall’aeroporto di Reichenbach, nel canton Berna, dove avrebbe dovuto fare ritorno. Il luogo dell’incidente è in una zona a circa 3mila metri sopra Blatten.

L’immagine è presa dall’archivio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.

Grazie
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it


Sostieni adesso


Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Coronavirus, in Italia sarà seconda ondata di contagi come in Spagna? “Tutto è possibile, virus imprevedibili. Chi va in vacanza sia prudente”

next




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *